• Lombardi, Antonello : La scuola dell’ascolto. Oralità, suono e musica nell’opera di Elias Canetti

   Contents

Antonello Lombardi

La scuola dell’ascolto. Oralità, suono e musica nell’opera di Elias Canetti

  • Publisher: Ut Orpheus
  • Code: LB 13
  •   In Stock
  • € 34.95


Grazie ad un’attenta analisi del catalogo della biblioteca di Elias Canetti è possibile individuare un corpus omogeneo di alcune centinaia di titoli composto da repertori paremiografici, raccolte di miti, leggende, favole, resoconti etnografici, canti e danze popolari. Scopo del libro è la messa a fuoco delle conseguenze prodotte da tale straordinario ‘archivio sull’oralità’. Da Auto da fé a Massa e potere, dalle giovanili pièces teatrali alla trilogia autobiografica e agli ultimi appunti degli anni Novanta, le opere dello studioso risultano tenute assieme da una sofisticata strutturazione acustica del pensiero, una metodologia della comprensione che di quel materiale si nutriva assiduamente, talvolta producendo interventi di autentica ‘archeologia sonora’. Interventi eseguiti in quella particolare officina mobile, avente per base la biblioteca-studio, che non smetteva di operare nelle osterie e nei caffè notturni, sui tram e per le strade, traendone anzi preziosa linfa. Da quei luoghi prediletti, Canetti ascoltava ed osservava il brulicare del popolo, che come nei quadri di Bruegel può essere placido e festoso, ma anche mostrare i denti e colpire al cuore; lì elaborava le nozioni di ‘cristalli di massa’, ‘metamorfosi’, ‘scarica’, sempre e innanzitutto aiutandosi con l’udito, come chi si serva dell’olfatto prima di portare cibo alla bocca. Seguendo questo intricato itinerario acustico è possibile incontrare Karl Kraus, Alban Berg, Hermann Scherchen, Cesare Pavese, James Joyce, Alma e Anna Mahler; e poi la lingua dei Boscimani, arcaica portatrice di miti, le voci degli animali e la danza dei Maori, il rumore prodotto dalle gocce di pioggia e le allucinazioni auditive di uno schizofrenico, la ‘massa statica’ dei concerti e la figura del direttore d’orchestra, incarnazione del potere: il tutto in una fitta trama di oralità, suono e musica che diventa per il lettore, come lo fu per lo scrittore, anche inesauribile e spesso inedita fonte di dati.
Antonello Lombardi (Foggia 1968) lives in Bologna, where since 1993, after obtaining a degree in Modern Literature, he works as a bookseller.
In 1994 he was among the founders of Ut Orpheus Edizioni, for which in 2006 he published Bologna. Guida turistica ai luoghi della musica.
For over twenty years he deals with the work of Elias Canetti, to whom he dedicated La scuola dell’ascolto. Oralità, suono e musica nell’opera di Elias Canetti (Ut Orpheus Edizioni, 2011), Gli animali mancanti. La fauna nell’opera di Elias Canetti (In forma di parole, 2013) and Le memorie di Georges Kien (Portatori d’acqua, 2015). He also published a profile of Elias Canetti (Nuova informazione bibliografica, il Mulino).
Soon to be released a collection of short stories entitled Il collezionista di cortili (Ogni uomo è tutti gli uomini editore).

Author: Antonello Lombardi

Publication Date: 11/18/2011

Pages: pp. 256

Size: 170x240 mm

Binding: Hardback (Cloth Hard Cover with Jacket)

ISBN: 978-88-8109-474-5

Code: LB 13