Libri e Riviste » Didattica Musicale » lb002

Indellicati, Elena
Oggi vi parlerò dei bambini musicisti. Il bambino e il pianoforte nella cultura della società borghese europea fra Ottocento e Novecento


Prezzo: € 18.95




Condividi: Facebook Twitter



Condividi: Facebook Twitter

Dettagli prodotto

Autore: Elena Indellicati
Data ed.: 1-3-2000
Pagine: pp. 160
Formato: 170x240 mm
Rilegatura: Brossura (copertina morbida)
ISBN: 978-88-8109-445-5
Codice: LB 2

Descrizione

Quando nasce la letteratura pianistica per l’infanzia? Attraverso quali vicissitudini, storiche e sociali, essa si sviluppa? E ancora, come si pone oggi l’insegnante di strumento di fronte al vastissimo repertorio ‘vecchio’ e ‘nuovo’ rivolto alle giovani generazioni?
Per rispondere almeno in parte a queste domande, nel presente volume si delinea l’evoluzione che la musica pianistica per bambini ha subìto lungo l’arco del secolo XIX fino ad arrivare al primo Novecento. Parallelamente alla nascita della moderna pedagogia, si individua infatti una nuova prospettiva riguardo all’immagine del fanciullo, visto nei secoli passati solo in funzione del futuro uomo, poi come un essere la cui ricchezza risiede nella propria visione ‘infantile’ del mondo. Allo stesso modo, i compositori e gli scrittori romantici - primo fra i quali Schumann - considerano il mondo dell’infanzia come ‘condizione ideale’ alla quale aspirare; la musica per l’infanzia, dunque, diventa l’espressione dei sentimenti legati a questo mondo idealizzato.
Nel secondo Ottocento, tuttavia, la produzione musicale intorno all’infanzia, e in particolare quella per pianoforte, si mescola al repertorio più leggero ed effimero dei salotti borghesi. Solamente gli autori francesi del primo Novecento mostrano una rinnovata coscienza del problema del repertorio per l’infanzia: attraverso la semplificazione dei mezzi compositivi e l’intromissione della favola nell’evento sonoro rivelano un atteggiamento pedagogico che li avvicina allo spirito dei compositori dell’Est europeo.

Recensioni

Il Saggiatore Musicale - Anno XII, 2005, n. 2
... Se si prescinde dall'equivoco iniziale determinato dal titolo, Oggi vi parlerò dei bambini musicisti può comunque costituire un utile strumento di lavoro per gli insegnanti di pianoforte.
Un primo merito risiede nel fatto che l'autrice non si è limitata a considerare solo il repertorio infantile universalmente noto, ma ha opportunamente ricordato anche l'esistenza di opere meno frequentate ... In secondo luogo, Indellicati ha svolto un accurato lavoro di ricerca sulla produzione musicologica concernente le musiche per l'infanzia da lei trattate, rintracciano per molte di esse almeno un testo di riferimento, che di volta in volta è stato diligentemente e quasi letteralmente parafrasato nella trattazione. ... Significativo ? dunque aver compilato questa specie di piccola silloge di descrizioni musicali, soprattutto per il fatto che finora alcuni di questi testi erano disponibili solo in lingua straniera. Altro pregio dell'opera? la notevole presenza di esempi musicali, che rendono tali descrizioni ancor più chiare. ... (Cristina Cimagalli)

Altri utenti hanno acquistato anche: