Italiano English
Home New Editions Downloads News & Events Newsletter About Us Dealers Distributors
My Account Cart Contents Checkout

Recorder » Methods and Studies » dm030

Anceschi, Alessandra
Flauto dolce. Formazione musicale attraverso un’esperienza strumentale
[Fare Musica – Quaderni per la prima formazione musicale]


Price: € 15.95


Share: Facebook Twitter

Product Details

Author: Alessandra Anceschi
Publication Date: 2000
Collana: Fare Musica
Pages: pp. 64
Size: 230x310 mm
Binding: Saddle stitching
ISMN: 979-0-2153-0568-7
Codice: DM 30
           Sample Pages

Description

La scelta di questo strumento come uno dei mezzi di conoscenza del linguaggio musicale (meglio sarebbe dire la sua riconferma, dato l’utilizzo assai frequente in molte scuole italiane), ha ragioni semplici e perciò tanto più convincenti: innanzi tutto il basso costo e un ingombro ed un peso minimi; in secondo luogo la facile comprensione e messa in pratica della tecnica d’uso oltre alla sua secolare tradizione ricca anche di repertorio originale; infine la possibilità dello strumento di costituire un valido sostegno all’intonazione e all’emissione vocale.
Per queste ragioni il testo presenta un breve itinerario, indispensabile al bambino per procedere con la lettura intonata e la tecnica strumentale.
Questo quaderno comprende un percorso graduale di avviamento allo strumento utilizzando il linguaggio tradizionale. Il lavoro qui raccolto ha come presupposto la consapevolezza di aver tralasciato quegli ambiti di espressione che non si avvalgono dei codici tradizionali, vale a dire quelle esperienze che presumono l’utilizzo e la conoscenza di repertori che si allontanano dal linguaggio tonale e che si esprimono attraverso altre grafie di codifica. In questa direzione il volume avrebbe avuto tutt’altra impostazione e, pur ribadendo l’importanza di un approfondimento dei terreni musicali meno battuti e della loro esplicitazione anche attraverso uno strumento forse poco flessibile ad esperienze di questo tipo (almeno per i principianti) come il flauto dolce, si è ritenuto di mettere a disposizione un itinerario strumentale che ha dalla sua una validità consolidata nel tempo.
Il repertorio, certamente non esaustivo, ha avuto come criteri di scelta quegli ambiti geografici e temporali che più hanno messo in evidenza le caratteristiche dello strumento. È per questo motivo che per i brani d’autore si è privilegiato l’ambito rinascimentale e barocco e per ciò che riguarda la provenienza geografica ci si è rivolti verso quelle tradizioni che hanno fatto del flauto uno strumento protagonista.
Per ciò che riguarda i brani d’insieme, ci preme sottolineare che le indicazioni degli strumenti non sono vincolanti poiché a tutti è nota la proverbiale carenza di attrezzature nelle scuole che impedisce l’utilizzo di diversi organici. Ogni insegnante si adatti quindi alle risorse che la scuola fornisce. Inoltre, le brevi strumentazioni dei brani proposti sono da considerarsi solo un supporto di completezza qualora si intenda dare forma più compiuta all’esecuzione. Il percorso, pertanto, può proseguire anche con la semplice esecuzione dei brani al flauto dolce senza il corredo delle elaborazioni per un organico più ampio.
Relativamente agli equilibri sonori e timbrici tra le parti, ogni insegnante li adatti in base al numero degli allievi delle proprie classi e degli strumenti disponibili. In linea generale è bene ricordare che, in fase esecutiva, una sufficiente intensità sonora si ottiene con almeno 5-6 flauti dolci, ma se il registro sale all’acuto possono essere sufficienti anche la metà. Un’utile strategia di lavoro può essere quella di decidere insieme agli allievi le possibilità di distribuzione numerica degli strumenti. Sostegno sempre indispensabile all’insegnante è uno strumento armonico (chitarra o pianoforte) utilizzato per accompagnare e sostenere le esecuzioni.
I brani qui raccolti serviranno di collegamento e supporto alle attività di esercitazione ritmica, melodica, armonica, vocale, di ascolto e di analisi delle forme, tutti temi approfonditi dagli altri quaderni della collana.

Biographical Notes

Alessandra Anceschi, diplomata in pianoforte e in didattica della musica a Reggio Emilia, è insegnante di musica nella scuola secondaria di primo grado e supervisore al tirocinio per la stessa disciplina nella Scuola di specializzazione dell’Università (SSIS) di Bologna.
È stata coordinatrice e insegnante dei corsi di propedeutica musicale al Conservatorio di Mantova e all’Istituto Musicale «O. Vecchi» di Modena. Svolge attività di aggiornamento per insegnanti di scuola secondaria, primaria e d’infanzia. Conduce laboratori all’interno della Facoltà di Scienze della Formazione Primaria dell’Università di Modena e Reggio e della SSIS di Bologna. Ha pubblicato numerosi interventi su varie riviste di didattica e pedagogia musicale. È autrice di La formazione degli insegnanti di musica. Il tirocinio tra prassi didattica e riflessione teorica (Liguori, 2006).

Series Details

Fare Musica
Quaderni per la prima formazione musicale
a cura di Alessandra Anceschi, Irene Bonfrisco, Ester Seritti, Gabrielangela Spaggiari

La serie di quaderni si prefigge la finalità della formazione musicale globale dell’allievo.
Gli obiettivi sono i seguenti:
• sviluppare la percezione uditiva;
• favorire un atteggiamento di concentrazione e attivare i meccanismi mnemonici;
• arricchire la formazione ritmico-motoria e l’educazione melodica;
• leggere la musica con disinvoltura;
• conseguire capacità di ascolto attento e critico;
• elaborare creativamente materiali musicali;
• eseguire costantemente la musica d’insieme.
La caratteristica della collana è quella di correlare obiettivi, contenuti e materiali in forma trasversale.
Ogni quaderno, pur proponendosi un filone specifico, è complementare alle altre proposte della serie che vengono riprese e sviluppate con utilizzazioni diverse. Le esperienze raccolte antepongono la pratica alla grammatica e riuniscono proposte di diversa tipologia appositamente modellate sulle tappe dello sviluppo musicale del bambino.

Other Customers also purchased:

Quick Search
Free Shipping
on Orders over
€ 69.00
Follow Ut Orpheus
Facebook   Twitter   RSS
Newsletter
Subscribe here