Recorder » Methods and Studies » dm078

Scoppola, Ludovica
Metodo per Flauto Dolce Soprano


Price: € 23.95





Share: Facebook Twitter



Share: Facebook Twitter

Product Details

Author: Ludovica Scoppola
Publication Date: 2017
Series: Theoretical and Educational Texts
Pages: pp. 116
Size: 230x310 mm
Binding: Paperback (Soft Cover)
ISMN: 979-0-2153-2453-4
Code: DM 78

Description

Il presente metodo di pratica strumentale è rivolto a tutti coloro che, senza alcun limite di età, desiderano imparare a suonare il flauto dolce soprano, mediante la lettura della musica. Attraverso un percorso graduale i diversi capitoli introducono, di volta in volta, la diteggiatura del flauto, insieme alla conoscenza della simbologia musicale. Il fine è quello di potersi trovare, a conclusione dello studio del metodo, nella condizione di eseguire tutte le note dello strumento e poter comprendere la lettura musicale di base.
Ogni capitolo, attraverso esercizi progressivi, introduce una nuova nota e nuovi argomenti della teoria musicale, al fine di raggiungere una graduale padronanza nella diteggiatura dello strumento. La progressione proposta per l’apprendimento della diteggiatura inizia infatti con l’utilizzo delle cinque dita della mano sinistra, per passare, in un secondo momento, all'utilizzo della mano destra. Ogni argomento viene poi approfondito attraverso lo studio di brani, nella maggior parte in forma di duo, tratti dal repertorio tradizionale, rinascimentale, barocco e classico. Anche le scale, corredate da esempi di letteratura, sono introdotte in modo graduale con l’obiettivo di aiutare l’allievo a padroneggiare la diteggiatura delle scale fino a tre diesis e tre bemolli e relative scale minori.
Il progredire delle difficoltà da affrontare nel corso del metodo è calibrato sull'esperienza maturata con l’insegnamento ad allievi di età diverse, e può essere variato e adattato alle esigenze di ciascuno studente. L’eserciziario con cui si apre ogni capitolo può essere abbreviato, ampliato o elaborato in relazione alle diverse potenzialità di apprendimento.

Biographical Notes

Product detailsLudovica Scoppola graduated in recorder at the Scuola Civica di Musica in Milan under the guidance of Pedro Memelsdorff and she followed specialization courses with Kees Boeke and Han Tol. She graduated in oboe at the “L. Campiani” Conservatory of Music in Mantua where she specialized under Paolo Pollastri and studied baroque oboe under Paolo Grazzi.
She holds a Master’s degree in “Discipline musicali” taken at the Early Music department of the “L. Cherubini” Conservatory in Florence with a thesis on the recorder and the Italian repertoire of the seventeenth century.
She gives concerts in Italy and abroad, both as a soloist and in chamber ensembles and orchestras, with a focus on performance practice on original instruments of the Baroque repertoire as well as the twentieth century repertoire.
She has also performed with the RAI in Rome, the Accademia Nazionale e Barocca di Santa Cecilia, the Concerto Italiano, the Ensemble Musica Ricerca, the Ensemble Aliusmodum and others. She has made recordings for the RAI and also for the labels Opus 112, Tactus and Edipan.
Since 1989 she has taught on the International Courses of Early Music in Urbino and is a founding member (President 1994-2004) of the Sylvestro Ganassi School of Music of FIMA, based in Rome, where she regularly holds courses for recorder, oboe and recorder consort.
She is tutor of the wind sections, the orchestral groups and the JuniOrchestra woodwinds sections and chamber music ensembles of the Education department of the Fondazione Accademia di Santa Cecilia.
PhD holder in Experimental Pedagogy at the Università Sapienza in Rome, with a thesis on the teaching of music in Italian schools, she has taken part in national and international conferences and has published several articles in specialized magazines. She has published for Lambert Academic Publishing (Achievement in Musical Education, Teaching and Learning Music at School, 2012) and for Franco Angeli (Note di classe, 2013; Le storie dell’arte, 2017).

Other Customers also purchased: