Chitarra » Chitarra sola » ch247

Grandi, Cesare Augusto
Et Expecto per Chitarra (2009)


Prezzo: € 8.95





Condividi: Facebook Twitter



Condividi: Facebook Twitter

Dettagli prodotto

Autore: Cesare Augusto Grandi (*1943)
Curatore: Piero Bonaguri
Anno ed.: 2017
Collana: Piero Bonaguri Collection
Pagine: pp. 8
Formato: 230x310 mm
Rilegatura: Punto metallico
ISMN: 979-0-2153-2417-6
Codice: CH 247

Note biografiche

Scheda prodottoCesare Augusto Grandi è indirizzato alla musica ancora bambino dal padre Walter, compositore e docente di Conservatorio. Inizia il suo iter scolastico a dodici anni, allievo nella classe di composizione del M° Marcello Abbado al Conservatorio di Bologna. Ancora giovanissimo si diploma in Strumentazione per Banda e, qualche anno più tardi, in Composizione al “B. Marcello” di Venezia, allievo del M° Wolfango Dalla Vecchia. Vincitore dei premi “Levi” e “Respighi”, dopo un periodo dedicato prevalentemente alla composizione (è di quell’epoca l’opera in un atto Le anime della speranza), si è occupato soprattutto di didattica e di ricerche nel campo dell’analisi musicale, creando, all’interno del Conservatorio di Bologna, dove è stato docente di Armonia e Contrappunto per trentacinque anni, una vera e propria Scuola. Dal 2004 ha ripreso l’attività compositiva. Tra i suoi brani più recenti: Antifona, per arpa, corno naturale e attrice (Teatro Comunale di Bologna), Res Humana, per soprano, voce recitante e quattro strumenti (Teatro Comunale di Cagli) e Cantica per violoncello (Sala Bossi del Conservatorio di Bologna). Nel 2014 il Conservatorio Giovanni Battista Martini di Bologna, per la sua opera didattica e compositiva, gli ha conferito il premio “Il Battistino”.

Dettagli collana

Piero Bonaguri Collection
Musica Contemporanea per Chitarra

Piero Bonaguri ha compiuto gli studi musicali col massimo dei voti e lode al Conservatorio di Parma; diploma di Merito all’Accademia Chigiana di Siena, ha avuto tra i suoi maestri Enrico Tagliavini, Alirio Diaz, Oscar Ghiglia, del quale è stato assistente, e infine Andrés Segovia, che scrisse di lui: “Avrà presto un nome illustre fra i migliori chitarristi di questo tempo”.
Svolge attività concertistica in circa cinquanta Paesi nei cinque continenti, suonando per importanti istituzioni e festivals.
Ha eseguito, inciso e curato le edizioni di molti brani solistici e con orchestra scritti per lui (sono ormai circa 400 i nuovi pezzi per lui scritti da compositori come Cappelli, Guarnieri, Ugoletti, Solbiati, Molino, Paccagnini, Benati, Carluccio, Anzaghi, Tagliamacco).
Dirige una collana di musica contemporanea per chitarra per l’editore Ut Orpheus.
È docente di chitarra al Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna.

www.bonaguri.com

Altri utenti hanno acquistato anche: