Flauto Dolce » Musica da Camera » fl012

Schickhardt, Johann Christian
6 Sonate Op. 5 per Flauto Dolce Contralto, 2 Oboi, Viola da Gamba e Basso Continuo
Vol. 1: Sonate I-II


Curatore: Nicola Sansone

Prezzo: € 32.95




Condividi: Facebook Twitter



Condividi: Facebook Twitter

Dettagli prodotto

Autore: Johann Christian Schickhardt (ca.1681-ca.1762)
Curatore: Nicola Sansone
Data ed.: 26-10-2010
Collana: Flauto Dolce
Edizione: Partitura e Parti
Pagine: pp. 44 + parti pp. 60
Formato: 230x310 mm
Rilegatura: Punto metallico
ISMN: 979-0-2153-1865-6
Codice: FL 12

Descrizione

Nato a Braunschweig nel 1681 circa, Schickardt riceve la sua educazione musicale presso la corte ducale della sua città e inizia la sua carriera in Olanda, al servizio di Friedrich di Hessen-Kassel, Henriette Amalia di Anhalt-Dessau e Johan Willem Friso, principe d’Orange. Prima di trasferirsi ad Amburgo, intorno al 1712, egli ha già al suo attivo almeno una decina di pubblicazioni dedicate al flauto dolce e all’oboe, sia in veste solistica che in trio, specchio della sua professione di strumentista a fiato. Tra questa produzione giovanile, l’opera 5 si caratterizza per alcuni elementi strutturali e formali di un certo interesse.

Dettagli collana

Flauto Dolce
Collana diretta da Nicola Sansone

La presente collana ha per oggetto sia la proposizione del repertorio originale dei secoli passati, con l'accostamento di autori e brani noti con altri meno noti o inediti, sia la valorizzazione della musica contemporanea nelle sue più diverse sfaccettature, nella convinzione che il Flauto Dolce, in una civiltà musicale evoluta, abbia diritto a un posto speciale non solo per il suo ruolo di memoria storica o per le sue funzioni educative e ricreative, ma anche e soprattutto come strumento musicale 'traduttore' e 'ambasciatore' tra linguaggi diversi, portatore e promotore di una cultura musicale attiva, condivisibile e aperta.

Recensioni

The Consort Magazine (Summer 2012)
... The printing is beautifully clear and the music well laid-out on the page ... The solo recorder part is technically more elaborate than the oboe parts, but not highly virtuosic. The oboe parts also work well on tenor recorders, and the pieces are great fun to play. (Wendy Hancock)

Altri utenti hanno acquistato anche: