Clavicembalo » Metodi e Studi » dm068

Baiano, Enrico
Metodo per Clavicembalo. Guida pratica per Pianisti, Organisti e Clavicembalisti


Prezzo: € 47.95



Condividi: Facebook Twitter

Dettagli prodotto

Autore: Enrico Baiano
Anno ed.: Seconda edizione 2010
Collana: Teoria e Didattica della Musica
Pagine: pp. 228
Formato: 230x310 mm
Rilegatura: Brossura (copertina morbida)
ISMN: 979-0-2153-1881-6
Codice: DM 68
           Sommario

  Anteprima Volume

Descrizione

Il presente metodo intende analizzare ed affrontare i problemi fondamentali della tecnica clavicembalistica. Poiché lo studio del clavicembalo viene frequentemente affrontato dopo un periodo di formazione pianistica o organistica, lo studioso si trova di fronte a vari inconvenienti tecnici; la tecnica pianistico-organistica, infatti, non è adatta alla meccanica a corde pizzicate: il clavicembalo è uno strumento diverso ed autonomo, con sue proprie caratteristiche organologiche ed una sua tecnica specifica. Un approccio tecnico errato ha conseguenze fatali sulla qualità del suono e sulla possibilità di modellarlo ed asservirlo alle esigenze interpretative, e produce sgradevoli rumori meccanici. Nei casi peggiori crea problemi tecnici tali da rendere faticosa, se non impossibile, un’esecuzione perlomeno corretta, e la meccanica dello strumento può subire dei danni. È perciò di vitale importanza un lavoro di adeguamento o di ricostruzione della tecnica.
I principi esposti in questo Metodo sono applicabili, con pochissime modifiche, anche al clavicordo e al fortepiano. Lo studioso vi troverà, in ordine crescente di complessità: degli esercizi di tecnica ‘pura’, pensati per isolare chiaramente il movimento da apprendere; dei piccoli frammenti – évolutions le avrebbe chiamate François Couperin – nei quali il movimento in esame è inserito in un contesto più musicale; degli studi dal meccanismo più complesso. Si è rinunciato a cominciare dal livello elementare, già affrontato da altri metodi, in favore di un maggiore approfondimento di quello intermedio. Il materiale è tratto o adattato dal repertorio, e in alcuni casi composto dall'autore. Tranne che nel caso delle scale, si è coscientemente evitato riferimenti alla trattatistica: nelle fonti storiche le istruzioni tecniche sono piuttosto generiche, mentre scopo del presente lavoro è ‘prendere per mano’ lo studioso ed aiutarlo gradualmente a costruire (o a perfezionare) la gestualità di base indispensabile alla buona esecuzione clavicembalistica.
La sezione dedicata all’interpretazione è volutamente ridotta: un’analisi approfondita di tutti i problemi stilistici ed espressivi, posto che riuscisse ad essere esaustiva, richiederebbe un poderosissimo volume a parte. Lo scritto tende sempre a trasformarsi in dogma, in arida regola che non può prevedere tutte le infinite variabili che si danno nel fluire del discorso musicale: la musica si fa, e solo in parte si può spiegare. Si è preferito perciò limitarsi ad alcuni ‘consigli’, indicazioni generiche di partenza, che possono e devono essere superate, nella convinzione che l’esperienza personale e il lavoro diretto con l’insegnante siano di gran lunga più fecondi.

Note biografiche

Scheda prodottoEnrico Baiano è oggi considerato uno dei più completi e interessanti interpreti sulla scena della musica antica.
Nato a Napoli nel 1960, si è brillantemente diplomato in pianoforte e composizione presso il Conservatorio «San Pietro a Majella» di Napoli, specializzandosi poi in clavicembalo, clavicordo e fortepiano con Emilia Fadini presso il Conservatorio «Giuseppe Verdi» di Milano.
Ha suonato per i più importanti festival di musica antica. Ha registrato otto CD per l’etichetta Symphonia, tutti accolti entusiasticamente dalla critica e più volte premiati (Deutsche Schallplattenpreis, Diapason d’Or, Choc de la Musique, Platte des Monats). Ha registrato per varie radio e televisioni europee. Collabora con l’ensemble di musica contemporanea Dissonanzen e con Piccolo Concerto Wien. Ha preso parte al film-documentario su Domenico Scarlatti Un gioco ardito, del regista Francesco Leprino. Dal 1986 al 2000 ha suonato con il gruppo vocale-strumentale Cappella della Pietà dei Turchini, con il quale ha registrato dieci CD per le etichette Symphonia e Opus 111.
È docente di clavicembalo e tastiere storiche presso il Conservatorio «Domenico Cimarosa» di Avellino.

Recensioni

Harpsichord & Fortepiano (Autumn 2012)
... the Method is a useful contribution to early keyboard study for teachers and students alike. One may not agree with all of Mr. Baiano’s ideas, but the general scope of information is well thought out, and the plethora of examples is most welcome.

Deutsche Clavichord Societät Rundbrief n. 60 (2010)
... Falls jemand sein historisches Tasteninstrument gern in der Methodik der Schulen des 19. und 20. Jahrhunderts erlernen möchte, wird er in diesem Werk einen hilfreichen und gut strukturierten Begleiter finden ... (Diez Eichler)

Altri utenti hanno acquistato anche: