Home » Chitarra » 2 Chitarre » ch210

Franco, Alfredo
A molteplici voci per 2 Chitarre (2013)


Prezzo: € 12.95




Condividi: Facebook Twitter



Condividi: Facebook Twitter

Dettagli prodotto

Autore: Alfredo Franco (*1967)
Data ed.: 31-10-2014
Collana: Chitarra
Edizione: Partitura e Parti
Pagine: pp. 12 + parti pp. 12
Formato: 230x310 mm
Rilegatura: Punto metallico
ISMN: 979-0-2153-2293-6
Codice: CH 210

Note biografiche

Scheda prodottoAlfredo Franco nasce a Torino nel 1967. Negli anni giovanili, dopo differenti esperienze in ambiti musicali extracolti, si dedica allo studio della chitarra classica e successivamente approfondisce le proprie competenze musicali di carattere storico-critico presso il Dams di Torino. Dalla scelta di abbandonare l’attività concertistica matura la decisione di studiare composizione, attività che lo ha visto impegnato negli ultimi anni e che si concretizza nella scrittura di una serie di lavori per chitarra eseguiti in concerto o registrati da interpreti di valore (Cristiano Porqueddu, Alberto Mesirca, Duo Giulio Tampalini and Joanna Klisowska, Marcello Rivelli, Ermanno Brignolo, Leonardo de Marchi, Sergio Sorrentino, Duo Giri, Duo Scarlatti, Giacomo Palazzesi, Carlo Mattiuzzo) e pubblicati su CD (Cahier des chansons anciennes nn. 1 e 2, Marcello Rivelli, Ermanno Brignolo – dotguitar; Music from a parallel world vol. 4, Sergio Sorrentino - Map).

Recensioni

Classical Guitar Magazine (Winter 2015)
... In the guitar-duet piece, the use of unusual rhythms in conjunction with one another is immediately apparent. The time signatures are in constant flux and ... is rarely where you might expect it to be on the guitars, although with time it is all quite playable. However, the difficulty factor for both guitarists is considerably higher than in the guitar-and-voice piece, with the same uncommon use of harmonies. Though, again, it is essentially a tonal piece throughout its 150 or so bars. Both works are difficult to like at first, as the idiom is hard to come to grips with, but in due time the beauty of the writing emerges, and as such I can recommend them both as works interested players/singers should get to know. (C. Dumigan)

Seicorde (aprile-giugno 2015)
... Molto coerente nella sua struttura, sempre attenta agli intervalli scelti, si tratta di un bel brano da concerto per il duo di chitarre. Il livello di difficoltà richiesta non è esasperato. (F. Cavallone)