Home » Musica Contemporanea » xxs107

Di Stefano, Salvatore
Napolitango. Viaggio immaginario a Napoli e Buenos Aires per Violino e Pianoforte (2001)


Prezzo: € 26.95




Condividi: Facebook Twitter



Condividi: Facebook Twitter

Dettagli prodotto

Contiene: Racconto/ Capri/ Cielo sereno/ Tano/ Napolitango/ Luci della spiaggia/ Fantasia mediterranea/ Una lacrima ridente/ Quartieri spagnoli/ Marcia dei pomodori

Autore: Salvatore Di Stefano (*1969)
Data ed.: 19-8-2016
Edizione: Partitura e Parti
Pagine: pp. 64 + parti pp. 28
Formato: 230x310 mm
Rilegatura: Punto metallico
ISMN: 979-0-2153-2386-5
Codice: XXS 107

Descrizione

Interessato da certi aspetti della musica popolare, mi sono accorto di alcune silimitudini tra le melodie popolari napoletane e il tango argentino. Napolitango constituisce un viaggio immaginario a Napoli e Buenos Aires. Mantenendo intatte alcune peculiarità musicali di origine, Napolitango nasce così da un’ispirazione e un carattere passionale quasi teatrale che è comune a questi due generi.
Il brano è stato composto per il festival parigino Paris Banlieues Tango 2001.
(S. Di Stefano)

Note biografiche

Scheda prodottoNato nel 1969 ad Alessandria, Salvatore Di Stefano ha studiato composizione con Guido Donati e Alberto Colla. Ha frequentato i corsi della scuola APM di Saluzzo, e ha studiato con Azio Corghi e Mauro Bonifacio all’Accademia Chigiana di Siena e Perosi di Biella e al Conservatoire National Supérieur di Lione.
Ha collaborato con la televisione per la realizzazione di sigle; alcune sue composizioni sono state utilizzate in cortometraggi e documentari prodotti dalla RAI e da Cinecittà.
La sua produzione musicale si esprime attraverso linguaggi musicali diversi: dalle prime composizioni tonali la sua musica si è spostata verso l’esplorazione di linguaggi e forme del XX secolo.
Diplomato al Politecnico di Torino nel 1996, specializzazione Fisica, ha seguito i corsi dell’Ircam riguardanti l’utilizzo dei software nella creazione musicale.
Le sue opere sono state eseguite in concerti monografici a Parigi, in Francia e in Italia e sono pubblicate da Ut Orpheus.
Salvatore è residente in Francia dal 2000, ha collaborato con il Conservatorio di Lione nell’ambito composizioni per ensemble, si sta perfezionando nei linguaggi del XX e XXI secolo al Conservatoire National Supérieur di Lione e continua a produrre nuove opere in collaborazione con ensemble, istituzioni, scuole.
Il Festival Oboe 2014 (Paris) gli ha commissionato un nuovo brano per ensemble. Ha inoltre ricevuto una segnalazione al Premio di composizione Ibla Foundation.

www.salvatoredistefano.com

Recensioni

Archi Magazine (marzo-aprile 2017)
... Il sensibile estro di Di Stefano non tralascia alcun dettaglio di questo immaginario all’insegna della latinità: Napolitango è un compendio di sentimenti, suggestioni, emozioni che appartengono a due mondi simili per alcuni aspetti. Si tratta inoltre di un itinerario in cui anche i giovani violinisti possono cimentarsi, godendo della bellezza dei temi e della pluralità di stimoli tecnici (dai portamenti al vibrato sino al pizzicato e ai vari colpi d’arco). Il consiglio è di intraprendere al più presto questo viaggio, con lo spirito di chi salpa verso lidi sconosciuti ma sa già di poter ritrovare dall’altra parte un po’ della propria identità. (Giulia Dettori Monna)