Home » Musica Contemporanea » ch222

Becherucci, Eugenio
Chansons des Partisans per Chitarra (2011)


Prezzo: € 9.95




Condividi: Facebook Twitter



Condividi: Facebook Twitter

Dettagli prodotto

Contiene: Intro, piccola marcia e finale su «Bella Ciao»/ Fischia il vento/ Le chant des partisans

Autore: Eugenio Becherucci (*1957)
Anno ed.: 2015
Collana: Chitarra
Pagine: pp. 12
Formato: 230x310 mm
Rilegatura: Punto metallico
ISMN: 979-0-2153-2331-5
Codice: CH 222

Note biografiche

Scheda prodottoDi famiglia italo-spagnola, Eugenio Becherucci compie gli studi di chitarra e composizione diplomandosi brillantemente presso il conservatorio di Frosinone in Italia e perfezionandosi poi in Spagna con José Tomàs presso il Conservatorio superior de Musica di Alicante ed in Francia con Betho Davezac presso l'Ecole Nationale de Musique et Danse di Meudon.
Svolge attività concertistica in sedi prestigiose in Italia e all’estero come solista e in vari ensemble cameristici. È molto attivo nel campo della nuova musica, ma approfondisce anche la tecnica esecutiva e la letteratura di strumenti antichi affini e a dedica particolare attenzione al repertorio afro-americano. Negli ultimi anni il ruolo di compositore si affianca sempre di più a quello di esecutore, sue composizioni sono state eseguite in importanti teatri europei, e vengono regolarmente trasmesse da radio europee ed americane. È direttore artistico del Festival Internazionale di Chitarra di Castrocielo.
Ha registrato per la RAI e per diverse emittenti estere, ha inciso per Sinfonica, Edi Pan, Adda Records, Fundaciòn ACA, Logos Records.
Tiene regolarmente corsi e masterclass in Italia, Spagna, Portogallo, Svizzera e da trent’anni è titolare di cattedra nei conservatori italiani.

Recensioni

Seicorde (aprile-giugno 2016)
Bel lavoro del chitarrista e compositore Eugenio Becherucci su due famose canzoni tratte dai canti della resistenza italiana ... Il trattamento che riserva il compositore a queste melodie è fantasioso e ricalca in qualche modo alcune composizioni del periodo classico, dove la trasformazione del materiale avviene anche attraverso una collocazione ritmica differente ...

Classical Guitar Magazine (Fall 2016)
Here are three little pieces based on well­known "partisan" songs from the last century. ... This is quite a nice set -difficult to play in a number of places, but not impossible for a good player. I could see this fitting neatly into a concert set as a modern piece that would not frighten away the public as its harmonic structures are always melodic. (C.D.)

Altri utenti hanno acquistato anche: